lunedì 24 aprile 2017

Farmacologia: 28 aprile presidio di solidarietà a imputate e imputati a processo

"Presidio in solidarietà alle attiviste e agli attivisti del Coordinamento Fermare Green Hill che il 20 aprile 2013 occuparono gli stabulari del Dipartimento di Farmacologia dell’Università degli Studi di Milano, svelarono l’insostenibile angoscia delle vite degli animali lì reclusi e infine liberarono 400 topi e un coniglio.

– Partecipa anche tu al presidio del 28 aprile e alla campagna in sostegno delle persone imputate

– Visita il sito dentrofarmacologia.org e iscriviti alla pagina facebook controgreenhill

– Aiutaci a portare il dibattito sulla sperimentazione animale all’attenzione pubblica

Invitiamo chi vorrà partecipare al presidio a portare cartelli e striscioni con messaggi inerenti alla vivisezione e allo sfruttamento degli animali. In questo modo daremo visibilità al motivo per cui siamo lì.

Non vogliamo il sostegno di gruppi e persone che pensano sia giusto umiliare e discriminare qualcun altro in base alla convinzione che ci siano corpi che valgono più di altri. Non vogliamo quindi gente che appoggia e mette in pratica idee razziste, fasciste, sessiste ed omotransfobiche. Inoltre, crediamo sia nostro dovere prendere le distanze da chi fa della violenza, sia fisica che verbale, strumento di comunicazione abituale.


Il Coordinamento Fermare Green Hill
Leggi qui il comunicato intero"
Evento Fb

Noi tutte e tutti abitanti di Agripunk aderiamo a modo nostro alla campagna di Restiamo animali in supporto alle attiviste e agli attivisti di Contro Green Hill che il 28 aprile saranno processati per l'occupazione dello stabulario di Farmacologia a Milano.
Non potendo essere presenti fisicamente al presidio indetto davanti al Tribunale il 28 aprile stesso, volevamo esprimere in maniera speciale il nostro sostegno.
Si sono offerte, come rappresentanti per il nostro messaggio di solidarietà, le mucchine Io, Verdena e Polz insieme a Stella e Scilla.
Non si può condannare la libertà e nemmeno chi questa libertà la rende reale.




Nessun commento:

Posta un commento